Regolamento e giuria 2015

 4° edizione del
Premio “Gruppo dello Zuccherificio” per il Giornalismo D’Inchiesta

Il “Gruppo Dello Zuccherificio”, in collaborazione con il Comune di Ravenna, LiberaInformazione, AltrEconomia e Articolo 21, indice il 4° Premio “Gruppo dello Zuccherificio” per il Giornalismo D’Inchiesta dedicato alle inchieste realizzate sul territorio nazionale nell’anno 2014/2015, inedite o diffuse tramite carta stampata, internet e nuovi media.
Il bando è aperto per le seguenti categorie:

  • Premio Giovani: riservato alle inchieste realizzate da giovani di età inferiore ai 25 anni, su tutto il territorio nazionale. Questa sezione vuole valorizzare la figura dei giovani che si sono distinti nell’ambito del giornalismo d’inchiesta.
  • Premio Nazionale: riservato alle inchieste riguardanti l’intero territorio nazionale realizzate da autori che abbiano superato il venticinquesimo anno d’età al 30/07/2015

E’ previsto inoltre un Premio “Honoris Causa” per chi, nel corso degli anni, abbia dimostrato impegno e dedizione alla realizzazione e/o diffusione dell’attività giornalistica d’inchiesta in Italia.

Regolamento

1. Possono concorrere al premio giornalisti, singoli o associazioni con inchieste inedite o pubblicate su quotidiani, periodici, agenzie di stampa e su testate giornalistiche online, nel periodo compreso dal 01.01.2014 al 30.07.2015.

2. Il montepremi sarà così ripartito:
– 1° premio sezione “Giovani”: iscrizione alla scuola di giornalismo “Lelio e Lisli Basso” di Roma per l’anno 2016

– 1° premio sezione “Nazionale” euro 1000
– 2° premio sezione “Nazionale” euro 500

La giuria ha la facoltà di assegnare ulteriori riconoscimenti e menzioni speciali. I vincitori dei premi saranno invitati a presenziare alla cerimonia di premiazione che avverrà in occasione de “Il Grido Della Farfalla”, 6° Meeting dell’Informazione Libera.

3. La partecipazione al Premio presuppone l’integrale conoscenza e accettazione del Regolamento. Saranno prese in esame esclusivamente le domande di partecipazione pervenute, con tutti gli allegatiprescritti, attraverso l’indirizzo di posta elettronica premiogruppodellozuccherificio@gmail.com

La validità della domanda di partecipazione sarà comunicata in risposta alla mail ricevuta. La non osservanza del Regolamento e/o la mancanza dei requisiti di partecipazione comporta l’esclusione dal Premio, senza che sia dovuta comunicazione al candidato. Le inchieste pervenute non dovranno risultare vincitrici di altri concorsi giornalistici, pena l’esclusione dalla partecipazione. La mancata presenza alla cerimonia di premiazione, laddove non motivata, determina decadenza dalla condizione di vincitore.
I candidati sollevano il comitato Promotore e la Giuria da qualsiasi responsabilità derivante dalle opere giornalistiche presentate, dalla loro originalità, dalla violazione dei diritti d’autore e delle riproduzioni. La documentazione relativa alle opere giornalistiche potrà essere pubblicata su organi di informazione nell’ambito del Premio. Ai sensi del d.l. 196 del 30 giugno 2003 e successive modifiche, i dati dei candidati saranno utilizzati ai soli fini del Premio e potranno essere resi noti nell’ambito dell’attività di promozione del Premio stesso.

4. Le inchieste dovranno pervenire via posta elettronica alla e-mail premiogruppodellozuccherificio@gmail.com entro le ore 12.00 di domenica 02 agosto 2015. Farà fede la data di invio della mail.

5. Le inchieste in concorso dovranno essere inviate esclusivamente in formato pdf. Nel caso di inchieste completate da file audio o video, è possibile inviare anche i file multimediali; la giuria si riserva comunque la scelta insindacabile di valutarli o meno. Tutto il materiale dovrà essere accompagnato dalla domanda di partecipazione in allegato, compilata in tutte le sue parti e sottoscritta, da inviare sempre in formato pdf.

6. I partecipanti potranno prendere parte al premio con non più di due inchieste. Ciascuna inchiesta non dovrà avere un numero di battute superiore a 20000.

7. La Giuria è presieduta da Loris Mazzetti. I membri della giuria sono:
Loris Mazzetti (Capostruttura Rai3)
Amalia De Simone (giornalista Corriere Della Sera, direttrice Radio Siani)
Pietro Raitano (Direttore AltrEconomia)
Giorgio Santelli (Giornalista Rainews e Articolo21)
Carla Baroncelli (Giornalista Tg2)
Maurizio Torrealta (direttore scuola di giornalismo “Lelio e Lisli Basso” di Roma)
Gaetano Alessi (fondatore AdEst e vincitore premio Fava 2011)